Carboni vince il Giro del Veneto, Sartor l’ultima tappa. Assolo di Oldani a Ponton
  • 30 Luglio 2017

BERGAMO (BG) – Domenica trionfale per il Team Colpack che nel giro di poche ha messo in bacheca altre tre vittorie oltrepassando quota 40 successi stagionali tra strada e pista in questo 2017.

Andiamo con ordine partiamo dalla seconda tappa del Giro del Veneto per Elite e Under 23, letteralmente dominato dalla formazione bergamasca. Oggi, dopo 140 km da Longarone a Pedavena (Belluno), si è imposto allo sprint Federico Sartor, al primo successo personale dell’anno, che si ripete su questo medesimo traguardo dove vinse un anno fa quando si correva il Giro del Piave.

Dopo il successo di ieri nella prima tappa, il marchigiano della Colpack Giovanni Carboni ha difeso il suo primato in classifica è ha vinto il Giro del Veneto, sua anche la classifica a punti (combinata). Quarto posto per Alessandro Fedeli e quinto di Andrea Garosio nella classifica finale.

Gara molto veloce quella odierna con una serie di piccole fughe di poco conto nella parte iniziale. Quella più importante è promossa da tre corridori e dietro tutti gli uomini della Colpack si mettono a dettare il ritmo al gruppo e a tenere sotto controllo la situazione. Carboni, Fedeli e Garosio risparmiano la gamba per la salita finale dove si fa selezione. Perde contatto Sartor che però a 800 metri dall’arrivo riesce a rientrare sulla testa della corsa con altri corridori e alla fine vince alla grande la volata che fa esplodere la festa in casa Colpack.

L’altra gioia di giornata per la squadra del presidente Beppe Colleoni è arrivata dal 27° Gran Premio G. Zamperioli di Ponton di Sant’Ambrogio (Verona). Splendido assolo finale e prima vittoria tra i dilettanti per il giovane milanese della Colpack Stefano Oldani che ha inflitto distacchi pesanti a tutti gli avversari. Quinto posto per Riccardo Verza e ottavo Attilio Viviani.

Nella fuga iniziale si era inserito Pietro Andreoletti con altri quattro corridori. Si sono poi aggiunti anche Carloalberto Giordani e proprio Stefano Oldani, ma sono stati ripresi. Rimescolamento delle carte e a quaranta chilometri dall’arrivo, con il gruppo tutto frazionato, dal gruppettino di testa è uscito deciso Stefano Oldani. Lo ha provato ad inseguire invano Christian Scaroni della General Store così come sono stati vani tutti i tentativi degli altri inseguitori. Da 15-20 secondi, il vantaggio di Oldani è cresciuto con il passare dei chilometri e alla fine è riuscito a vincere con 42 secondi di vantaggio su Scaroni.

“In questo periodo Oldani sta andando molto bene, dopo che ha raggiunto la maturità scolastica si sta dedicando completamente alla bicicletta e i risultati gli stanno dando ragione”, il commento del direttore sportivo Gianluca Valoti.

La squadra è stata impegnata oggi anche alla 48/a Coppa Bologna a Montallese di Chiusi (Siena) dove è arrivato il terzo posto di Simone Bettinelli.

Leave a comment