DAY 5: GIORNATA DI ANSIA
  • 2 Settembre 2020
Ciao a tutti popolo che pedala
Siamo alla partenza della quinta tappa di questo bel Giro D’ Italia Under 23 che per noi sembra un pò …..( il mio addetto stampa Ilarietti dice che non devo mettere i puntini ma……..non posso……sembra pieno di inconvenieti e mi sono trattenuta 🙂 .
Già da ieri avete letto che Andrea Piccolo ha tagliato il traguardo in forte ritardo rispetto alle sue aspettative o meglio alle sue caratteristiche tecniche , ma già in gara non è stato bene ed ha avuto problemi allo stomaco . Si pensava che la notte potesse recuperare e stare meglio , ma non è stato cosi . I problemi intestinali non erano passati. Lui ci ha pensato fino al momento della partenza. E’ chiaro però che siamo ad un Giro a tappe e la cosa non è così semplice. I tempi di recupero non esistono e quindi si è deciso di tornare a casa.
Non è facile per nessuno , abbandonare una gara importante come questa  e sopratutto in questo 2020 dove le gare sono riprese a metà luglio. I ragazzi si sono preparati intensamente per i pochi appuntamenti importanti a livello Internazionale. Il Giro è per questa stagione l’appuntamento più importante , visto che per il problema Covid 19 abbiamo annullato le poche corse all’ estero reinserite in calendario.
Insomma momento molto difficile per Gomez e Piccolo che credevano molto in questi due appuntamenti e che purtroppo per motivi diversi hanno dovuto abbandonare.
Sono giovani e sono sicura che si rifanno al più presto , anche se per Papu ci vorrà un pò più di tempo , lui non ha un pezzo del corpo che non sia stato leso dalla caduta , ed ha dell’incredibile la cosa.