• 12 Aprile 2015

BERGAMO (BG) – Weekend da incorniciare per il Team Colpack e in particolare per Edward Ravasi. Il varesino diretto dal team manager Antonio Bevilacqua, 24 ore dopo la vittoria e doppietta con il compagno Giulio Ciccone a Longa di Schiavon, si è ripetuto quest’oggi con uno splendido assolo sul traguardo del 19° Giro della Provincia di Biella – 73/a Torino-Biella, conclusa nel cuore della cittadina piemontese.

Gara segnata da una caduta dopo soli 10 chilometri dalla partenza. Il gruppo si spezza, restano una cinquantina di corridori davanti a condurre la corsa, tutti dietro i Colpack, costretti a mettere il piede a terra. “C’è stato un po’ poco fair-play da parte di chi si è trovato davanti e si sono messi a menare a tutta. – ha raccontato Bevilacqua – Per quasi settanta chilometri siamo stati costretti a tirare per chiudere il buco. Poi scatti e controscatti fino a quando se ne è andato prima un gruppo di 23 poi rimasti in tredici con dentro i nostri Ravasi e Masnada. Sono rimasti nel finale solamente in undici e poi all’ultimo giro è stato formidabile l’attacco sferrato da Ravasi che ha resistito al ritorno degli avversari e si è andato a prendere un’altra meritata vittoria”. Completa il nono posto di Fausto Masnada che ha svolto un ottimo lavoro al servizio del compagno.

Anche oggi presente e chiaramente entusiasta il presidente Beppe Colleoni che nel giro di 24 ore ha assistito a due grandi performance e a due belle vittorie della sua squadra.

Sfortunata, invece, la giornata della Colpack alla 71/a Vicenza-Bionde (Verona) con il velocista Riccardo Minali rimasto coinvolto in una caduta a 500 metri dall’arrivo e quindi impossibilitato a giocarsi le proprie carte allo sprint.

Martedì 14 aprile, la squadra tornerà in gara sulle strade della Toscana per prendere parte al 55° Gran Premio Montanino, a Montanino di Reggello (Firenze).

 

 

Leave a comment