• 3 Agosto 2011

TERME DI VINADIO (CN) – Terzo di tappa e terzo in classifica generale. Si chiude così il Giro delle Valli Cuneesi di Stefano Locatelli che avrebbe immaginato tutt’altro finale alle Terme di Vinadio. La sfortunata giornata di ieri con la rottura della bici e la conseguente perdita della leadership della classifica generale sarà un ricordo non facile da cancellare. Ma proprio da questo episodio lo scalatore di Berbenno dovrà ricavare la forza per riprovare a centrare qualcosa di grande già dai prossimi appuntamenti, pensando in particolare al prestigioso Giro della Valle d’Aosta di fine agosto.

Dopotutto proprio il vincitore del Valli Cuneesi, Fabio Aru del Team Palazzago, insegna a proposito: sfortunato quanto se non più di Stefano lo scorso aprile quando, per una caduta a 300 metri dall’arrivo dell’ultima tappa del “Toscana, Terre di Ciclismo”, perse il primato nella prova di Coppa delle Nazioni, raccoglie oggi la gioia di vincere una corsa a tappe con pieni meriti propri, ma anche grazie alla sfortuna di qualcun altro. Insomma è una ruota che gira (nella foto Rodella, il podio finale del Giro delle Valli Cuneesi).

Certo è che, amarezza a parte per il successo sfumato, il Team Colpack può chiudere con soddisfazione questo Giro delle Valli Cuneesi, nel bene e nel male corso da grandi protagonisti. Di Locatelli praticamente abbiamo già detto tutto. Ma molto bravo è stato anche il suo compagno Edoardo Zardini, oggi quinto di tappa e quarto in classifica finale. Il Team Colpack ha chiuso secondo nella classifica a squadre alle spalle della Zalf.

 

 

ORDINE D’ARRIVO:

1° Siarhei PAPOK (Blr, Hopplà Truck), km. 146,700 in 3h33’02’’, media 41,317;
2° Enrico Battaglin (Zalf-Desirèe Fior) a 2’’;
3° Stefano Locatelli (Team Colpack);
4° Fabio Aru (Palazzago-Elledent) a 6’’;
5° Edoardo Zardini (Team Colpack) a 9’’;
6° Ricardo Pichetta (Team Cerone-Rodman) a 11’’;
7° Matteo Di Serafino (Vega Pref. Montappone) a 15’’;
8° Kanstantin Klimiankou (Blt, Palazzago-Elledent) a 17’’;
9° Jan Hirt (Rep. Ceca, Podenzano) a 22’’;
10° Stefano Agostini (Zalf-Desirèe Fior) a 24’’.

CLASSSIFICA GENERALE FINALE:

1° Fabio Aru (Palazzago-Elledent), km 681,900 in 16h54’06’’, media generale 40,345;
2° Ricardo Pichetta (Team Cerone-Rodman) a 1’03’’;
3° Stefano Locatelli (Team Colpack) a 1’20’’;
4° Edoardo Zardini (Team Colpack) a 2’02’’;
5° Luca Santimaria (Viris Vigevano) a 2’27’’;
6° Kanstantin Klimiankou (Blr, Palazzago-Elledent) a 3’05’’;
7° Enrico Battaglin (Zalf-Desirèe For) a 3’20’’;
8° Roberto Greselin (Mantovani Cycling) a 3’54’’;
9° Matteo Di Serafino (Vega Pref. Montappone) a 4’18’’;
10° Stefano Agostini (Zalf-Desiree Fior) a 4’47’.

 

 

Leave a comment