• 10 Luglio 2012

BERGAMO (BG) – Sono stati, gli ultimi, giorni davvero molto intensi per il Team Colpack, ma anche ricchi di soddisfazioni e di vittorie di grande importanza grazie alle zampate a raffica messe a segno da Davide Villella e Nicola Ruffoni.
Gli ultimi impegni in ordine di tempo sono stati quelli di domenica scorsa con la squadra impegnata su due differenti fronti, ovvero il Giro del Medio Brenta a Cittadella (Padova) dove si sono piazzati Zilioli, Mammini e Senni, e la gara di Ornago, nel Milanese, dove ha raccolto un quarto posto Ruffoni.
Ma andiamo a sentire dal diretto racconto fatto dai ragazzi sul profilo Facebook del team cosa è successo negli ultimi giorni relativamente anche alle vittorie della passata settimana (nella foto Rodella, in ammiraglia il presidente Beppe Colleoni sempre vicino al suo team).

Gianfranco Zilioli
Medio Brenta : i primi 75 km erano pianeggianti ma fatti ad un ritmo elevato a causa dei continui scatti per cercare una fuga. Dopo è iniziata una salita di 13 km circa dove in vetta mi sono avvantaggiato con Penasa. Fuga durata per tanti km ma siamo stati ripresi a -12 dall’arrivo da 4 corridori. 2 hanno anticipato la volata, io ero stanchissimo e mi sono dovuto accontentare del sesto posto.

Davide Orrico
Ornago: corsa interamente pianeggiante, con un percorso veloce da affrontare 6 volte .
La giornata è stata caratterizzata da una fuga numerosa che ha percorso buona parte di gara in avanscoperta , dietro in gruppo non abbiamo potuto fare altro che tirare e nel finale cercare di dare una mano a Ruffo per l’eventuale volata una volta raggiunti i fuggitivi.
Alla fine sarà volata con soli 2 corridori che riescono ad anticipare e Ruffo chiude 4° secondo dello sprint

Mirko Boschi
08 Luglio 2012
27° Giro del Medio Brenta – Cittadella (Pd)
Dopo una corsa dura, lunga e caratterizzata dal caldo torrido che persiste in queste giornate d’estate portiamo a casa solamente molti piazzamenti a testimonianza che la condizione generale della squadra è ancora buona.
La selezione naturale si è sviluppata a metà percorso durante la lunga scalata verso l’altopiano di Asiago in cui si sono resi protagonisti gli scalatori più forti e più a loro agio nell’affrontare il tipo di salita. Successivamente nel lungo falsopiano in cima alla salita, nella lunga discesa e nel tratto pianeggiante finale ci sono stati continui rimescolamenti con gruppetti sparsi e atleti solitari fin sul traguardo. Per noi 6° Zilioli, 9° Mammini, 10° Senni e 11° io.

Matteo Mammini
Medio Brenta: Una sfilza di piazzamenti buoni si, ma che certo non rendono giustizia alla grande prestazione di tutto il team. Grande azione di Zilioli sulla salita verso Asiago lunga circa 15km il quale é rimasto al comando assieme ad un compagno di fuga fino ai -10 dall’arrivo dove é stato raggiunto da altri 4 corridori che dopo un gran frazionamento sono riusciti a sfuggirci in discesa. A niente sono valsi 20km d’inseguimento e alla fine come ho già detto il 6′ posto di Zilioli, il 9′ mio, il 10′ di Senni e l’11 di Boschi non ci ripagano della grande condizione dell’intera squadra. Onore comunque al vincitore, un grande nome che meritava una vittoria così importante.
Appuntamento al prossimo week-end..

Manuel Senni
Padova: Gara internazionale, corsa sotto temperature elevate. La partenza è stata veloce con andatura sempre sui 50 orari, però tutto si decide nel tratto pi&u

Leave a comment