• 29 Maggio 2011

FAENZA (RA) – Mattia Cattaneo (Trevigiani Dynamon Bottoli) è il vincitore del 16° Giro ciclistico Pesca e Nettarina di Romagna Igp. Il ventenne bergamasco, che con la classifica generale della corsa romagnola ottiene la seconda vittoria stagionale (dopo la 4/a tappa conquistata ieri), ha mantenuto la leadership al termine dell’ultima frazione, che presentava sei gran premi della montagna ma non ha modificato le prime posizioni della classifica generale (nella foto Isola-Marchi la gioia di Cattaneo). A vincere la tappa, la Mordano– Faenza di km 138, denominata anche Gran Premio Agrintesa – Trofeo BCC Ravennate & Imolese, è stato Nicola Bonacci (Reda Mokador), atleta romagnolo già 5° in classifica al “Nettarine” nel 2010 e al primo successo stagionale.

LA CRONACA – Raduno di partenza presso Imolabevande a Mordano, il paese dell’Asc di Romagna, presieduta da Marco Selleri, che organizza la corsa. Partenza ufficiale per i 148 atleti rimasti in gara al Giro ciclistico Pesca e Nettarina di Romagna Igp puntuale alle ore 14.
Traguardo volante “Gianni Reali” al chilometro 7 in località Mordano: transitano nell’ordine Stefano Presello (Team Brilla Pasta Montegrappa), Matteo Azzolini (Viris Vigevano) e Matteo Zambon (Team Palazzago).
Andando verso Faenza si forma al comando, al km 20, un quartetto composto da Marco Amicabile (Delio Gallina) e da tre atleti della Viris Vigevano, Matteo Azzolini, Adrian Ezequiel Richeze e Mattia Pozzo. Il loro vantaggio a Santa Lucia (km 30), all’inizio della prima scalata odierna (Monte Trebbio), è di 1’15” sul gruppo compatto.
Lungo la salita del Monte Trebbio si stacca dalla testa Richeze (Viris Vigevano) e viene raggiunto dal gruppo, che viaggia a 2’ dalla testa della corsa. All’inseguimento dei tre si porta Ivan Martinelli (Futura Team Matricardi). Media della prima ora di corsa: 41.200 km/h.
Al 1° Gpm di giornata, Monte Trebbio (km 49), passano nell’ordine Azzolini (Viris Vigevano), Pozzo (Viris Vigevano), Amicabile (Delio Gallina). Martinelli (Futura Team) insegue a 1’05”, resto del gruppo compatto a 1’55”.
In salita verso il 2° Gpm (Cima Casale, km 64) si porta al comando Azzolini (Viris), a 20” Pozzo (Viris), a 30” Amicabile (Delio Gallina), gruppo a 1’. Poi anche Amicabile viene raggiunto e da dietro si avvantaggia sul grosso del gruppo Nathan Pertica (Delio Gallina). Transito al 2° Gpm: 1° Azzolini (Viris), 2° Pozzo (Viris), 3° Pertica (Delio Gallina).
All’Intergiro a Brisighella (km 73): 1° Azzolini (Viris), 2° Pozzo (Viris), 3° Gian Luca Remondi (Trevigiani Dynamon Bottoli). In cima al 3° Gpm (Monticino, km 76): 1° Azzolini (Viris), 2° Pozzo (Viris) a 39”, 3° Stanislau Bazkhou (Podenzano) 59”.
Dopo il Gpm si rialza l’inseguitore Pozzo (Viris), mentre salendo verso il 4° Gpm (Monte Albano, km 88) Davide Orrico (Team Colpack) raggiunge e supera Matteo Azzolini (Viris), che viene ripreso anche dal gruppo. All’inseguimento di Orrico si porta un altro atleta del Team Colpack, Gianfranco Zilioli. Al 4° Gpm transitano nell’ordine Orrico (Colpack), Zilioli (Colpack) e, primo del gruppo, Stanislau Bazhkou (Podenzano).
Al termine del 5° Gpm (Cima Calbane, km 114), le carte in tavola si mescolano e a passare per primo è Bazhkou (Podenzano) su Edoardo Zardini (Colpack) e Mattia Cattaneo (Trevigiani Dynamon Bottoli)

Leave a comment