• 16 Maggio 2015

COMONTE DI SERIATE (BG) – Non è riuscito il colpo in casa al Team Colpack. A vincere la 19/a Medaglia d’Oro Domenico e Anita Colleoni alla memoria, la nazionale per Elite e Under 23 disputata oggi a Comonte di Seriate (BG), con la regia organizzativa proprio della società di patron Beppe Colleoni è stato il 22enne trentino della Zalf-Fior Gianni Moscon. Quinta vittoria stagionale per lui, corridore di valore secondo quest’anno anche al Giro delle Fiandre U23. Un firma di prestigio che va ad impreziosire un albo d’oro già pregiatissimo. “Aggiorniamo l’albo d’oro della nostra corsa col nome di un altro grande corridore – afferma sportivamente il presidente Beppe Colleoni che dopo il traguardo ha voluto complimentarsi personalmente con il vincitore (nella foto Rodella) –. Sono contento che abbia vinto Gianni perché lo reputo un grande corridore e un avversario di valore. La sua vittoria dimostra quanto sia di valore anche il percorso della nostra corsa con 9 passaggi sul Colle dei Pasta”.

La Colpack ci ha provato correndo nelle posizioni di testa buona parte della giornata, soprattutto con Ciccone, Orsini, Masnada e Consonni.

Nel finale si sono avvantaggiati proprio Gianni Moscon (Zalf) e Marco Tecchio (Unieuro Trevigiani) che poi in volata si sono contesi il successo. Terzo a 40” Jacopo Mosco della Viris Maserati. La formazione diretta da Antonio Bevilacqua ha piazzato in settima posizione Simone Consonni che si è anche fregiato del titolo di campione bergamasco degli Under 23, mentre Davide Pacchiardo del Team Palazzago quello degli Elite.

 

 

ORDINE D’ARRIVO:

 

1. Gianni Moscon (Zalf Euromobil Désirée Fior) km 146,200 in 3h31'05"   media 41,557 km/h

2. Marco Tecchio (Unieuro Wilier Trevigiani)

3. Jacopo Mosca (Viris Maserati) a 40"

4. Nicolò Rocchi (Zalf Euromobil Désirée Fior) a 53”

5. Stefano Nardelli (Unieuro Wilier Trevigiani);

6. Davide Gabburo (General Store bottoli Zardini) a 1'03";

7. Simone Consonni (Team Colpack);

8. Leonardo Moggio (Cipollini Alé Rime);

9. Andrea Toniatti (Zalf Euromobil Désirée Fior);

10. Leonardo Basso (Selle Italia Cieffe Ursus).

 

 

Leave a comment