SPETTACOLO NELLA TAPPA REGINA: 3° ZOCCARATO, TIBERI 10°
  • 5 Settembre 2020

APRICA (SO): Il Team Colpack Ballan emoziona al Giro d’Italia Under 23 e lo fa nella tappa più bella e difficile della corsa rosa, a Aprica- Aprica di 120 km.
Alla fine arriva un 3° posto di giornata con Samuele Zoccarato e un 10° con Antonio Tiberi.

Subito una breve sintesi della tappa:  Partono bene i ragazzi di patron Beppe Colleoni e del team manager Antonio Bevilacqua con Davide Baldaccini e Antonio Tiberi in fuga sulla 2^ salita di giornata, quella di Carona. Il vantaggio arriva fino a 1:40″. Sulle ripide rampe del Mortirolo, salita mito del ciclismo, Baldaccini cede, Tiberi tiene, ma è Samuele Zoccarato a impressionare. Il padovano arriva anche al comando della corsa. Verrà poi raggiunto dalla maglia rosa Tom Pidcock e dal belga Henri Vandenabeele. Zoccarato tenta ancora la rimonta nella discesa, ma alla fine chiude 3° con una prova da applausi. 10°Tiberi. Soddisfazione massima anche in  ammiraglia dove a guidare il team c’erano i DS Gianluca Valoti e Rossella Dileo.

I COMMENTI: 
Samuele Zoccarato: “Sono felice a metà perchè potevo fare anche meglio, ma sicuramente una grande prestazione che ripaga dei grandi sacrifici fatti. Sul finire dell’inverno mi sono rotto la clavicola e poi con il lockdown è stata dura recuperare.  Il mio segreto di oggi? Credo l’aver anticipato i più forti, essere quindi riuscito ad affrontare la scalata al Mortirolo con il mio passo evitando il fuorigiri che è costato caro a tanti. Negli ultimi chilometri della salita ho provato a tenere il ritmo di Pidcock e Vandenabeele ma non c’è stato verso. Nella discesa invece ci è mancato pochissimo, praticamente 50 metri al ricongiungimento, ma poi è ripresa la salita di Aprica, molto pedalabile, e loro 2 hanno fatto nuovamente la differenza. Grazie a tutto il team ora puntiamo all’Astico-Brenta e Campionato Italiano”.

Antonio Tiberi: “Correre sulle salite del Pirata è stata una bella emozione. Ho provato questa azione perchè mi sentivo meglio rispetto ai giorni scorsi. Alla fine un 10° posto finale e il 3° nella classifica dei giovani”.

Gianluca Valoti: “Avevo chiesto ai ragazzi una prova di carattere e devo dire che è venuta una grande prestazione. Bravi tutti. Dopo un ottimo inizio, ad Urbino la prima tappa, siamo sempre stati protagonisti con alcune piccole sfortune, ma ora la chiusura è stata delle migliori”.

ORDINE D’ARRIVO

1. Tom Pidcock (Trinity) 3h21’40”
2. Henri Vandenabeele +00’01”
3. Samuele Zoccarato (Colpack Ballan) +01’20”
4. Kevin Colleoni (Biesse Arvedi) +04’16”
5. Giovanni Aleotti (CT Friuli) s.t.
6. Filippo Conca (Biesse Arvedi) +04’19”
7. Tom Gloag (Trinity) +04’20”
8. Edward Anderson (Hagens Berman Axeon) +04’23”
9. Alejandro Ropero (Kometa Xstra) +04’25”
10. Antonio Tiberi (Colpack Ballan) +05’44