Team Colpack: ancora due successi e un secondo posto
  • 15 Maggio 2016

BERGAMO (BG) – La marcia del Team Colpack è inarrestabile in questo mese di maggio e oggi sono arrivati altri due successi ed un secondo posto. Ventiquattro ore dopo l’affermazione di Lamon nel 29° Memorial Benfenati, la squadra bergamasca si è ripetuta ancora ad Osteria Grande (Bologna) nella prova quest’oggi più adatta ai passisti-scalatori, abbinata alla 65/a Coppa Varignana. Festeggia la prima vittoria personale dell’anno il bresciano Andrea Garosio che, dopo tante sfortune, per una volta è baciato dalla buona sorte. Nel finale di gara, infatti, sono rimasti in quattro: con Garosio. c’è il compagno Mark Padun, poi Gabburo della Zalf e Riabushenko della Palazzago.

OSTERIA GRANDE001

Nel finale si stacca leggermente l’ucraino della Colpack e restano solamente in tre a contendersi la vittoria. Garosio va lungo in una curva ai 300 metri dal traguardo e sembrerebbe aver perso ogni speranza di vittoria. Ma un’ultima curva secca ai 50 metri, con l’asfalto reso viscido dalla pioggia, fa finire a terra Riabushenko che coinvolge anche Gabburro. Garosio non può far altro che evitarli ed andare a vincere la corsa. In generale è stata un’altra prestazione di forza per la formazione di patron Beppe Colleoni che ha piazzato anche Padun al quarto posto, Umberto Orsini sesto, Filippo Zaccanti e Simone Bettinelli, rispettivamente ottavo e nono.

SESTOCR001

L’altra vittoria coincide con il quinto successo stagionale per il velocista Riccardo Minali autore di una volata formidabile sul traguardo del 34° Trofeo Sportivi Sestesi, di Sesto Cremonese.

Un’altra grande volata a conclusione di un’altra grande performance di squadra. “Conosciamo bene le qualità di Minali e tutti i ragazzi hanno lavorato per lui. Abbiamo un gruppo fantastico quest’anno che ci sta regalando delle grandissime soddisfazioni”, ha commentato il team manager Antonio Bevilacqua. Al decimo posto si è classifica Attilio Viviani.

MARMO003

Ultimo appuntamento di giornata con l’internazionale 29° Gran Premio Industrie del Marmo, a Carrara. È mancato poco per l’en plein perché Seid Lizde ha sfiorato il successo fermandosi al secondo posto, battuto in volata da Damiano Cima della Viris Maserati. “Tutti e sei i ragazzi in gara hanno corso benissimo – ha affermato il diesse Gianluca Valoti –, è mancata solo la vittoria, ma siamo pienamente soddisfatti della prestazione. Se la sono giocata in volata una trentina di corridori ci abbiamo provato, ma è stato molto bravo Cima”.

Con i due odierni, diventano 20 i successi stagionali su strada del Team Colpack, 21 complessivi se contiamo anche il Mondiale in pista di Filippo Ganna. Proprio la pista tornerà protagonista nei prossimi giorni con alcune prove di Campionato Italiano in programma al Velodromo di Dalmine.

Leave a comment