• 21 Agosto 2012

BERGAMO (BG) – Sono quelle notizie che valgono quanto una vittoria. In questo caso, forse, anche di più. Che gratificano gli atleti e la società. Il premio per l’impegno, il gran lavoro svolto. Il coronamento di una stagione a dir poco fantastica per il Team Colpack.
Due dei suoi atleti, Gianfranco Zilioli, fresco vincitore del Gran Premio Capodarco, e Davide Villella che domenica scorsa a Scomigo ha colto l’undicesima vittoria della stagione, nessuno quest’anno ha fatto meglio di lui tra i dilettanti in Italia, sono stati entrambi convocati tra i sei atleti che formeranno la nazionale italiana per il Tour de L’Avenir, la più importante corsa a tappe del mondo per giovani talenti, in pratica il Tour dei giovani, valida anche per la Coppa delle Nazioni Under 23.

Il CT Marino Amadori ha voluto puntare sui due bergamaschi del Team Colpack, tra gli atleti più in forma del momento, poi sugli altri due orobici della Trevigiani Enrico Barbin e Mattia Cattaneo, oltre che sul toscano Andrea Fedi della Hopplà ed il trentino Pierre Paolo Penasa della Zalf (nella foto Rodella, Zilioli riceve l’abbraccio del team manager Antonio Bevilacqua dopo la vittoria a Capodarco).

L’edizione 2012 del Tour de L’Avenir prevede il cronoprologo di 3,7 km a Dole, fissato per la prossima domenica 26 agosto, e ben tre frazioni di montagna sulle Alpi, con il Col du Télégraphe (1566 m) e il Col de la Madeleine (1993 m) da affrontare. Conclusione sabato 1 settembre a Le Grand Bornand.

Ad esprimere la soddisfazione di tutto il Team Colpack è il direttore sportivo Gianluca Valoti che insieme al team manager Antonio Bevilacqua guida la formazione di patron Beppe Colleoni: “Della convocazione di Villella sapevamo già da tempo, dopotutto è un anno intero che sta andando fortissimo. La bella sorpresa è stata la chiamata per Zilioli. Dopo i recenti positivi risultati compresa la vittoria di Capodarco il CT ha deciso di puntare anche su di lui. Noi siamo molto contenti perché è un bravo ragazzo, da tanti anni corre con noi, si è sempre comportato bene dentro le corse e fuori. Per lui credo sia un meritato premio per tutti i sacrifici che ha fatto in questi ultimi anni. I ragazzi andranno al Tour de L’Avenir sicuramente con l’intenzione di fare bene e raccogliere qualche risultato. Dopotutto hanno dimostrato di avere un’ottima condizione. Ma questa è un’esperienza che va guardata anche in prospettiva futura per una possibile convocazione al Mondiale di Valkenburg che è un altro dei nostri grandi obbiettivi della stagione” .


LE TAPPE DEL TOUR DE L’AVENIR 2012:

Domenica 26 agosto: Dole (cronoprologo) Km. 3,7;
Lunedì 27 agosto: Dole- Belleville-sur-Saône km. 172;
Martedì 28 agosto: Villars-les-Dombes (Parc des Oiseaux) – Châtillon-sur-Chalaronne Km. 140; Mercoledì 29 agosto: Pont d’Ain – Annemasse Km. 152;
Giovedì 30 agosto: Seyssel – Valloire Km. 155;
Venerdì 31 agosto: Valloire-Galibier – Les Saisies Km. 130;
Sabato 1 settembre: Beaufort – Le Grand Bornand Km. 83.

Il resto della squadra bergamasca il prossimo weekend sarà impegnato su tre fronti. A partire da sabato 25 agosto quando 8 corridori saranno al via del 61° Gran Premio Collo Rovescalesi a Rovescala (Pavia).
Domenica 26 agosto, invece, doppi

Leave a comment